Coronavirus e ristoranti, come comportarsi con il personale

Ce lo avete chiesto in tanti: “Come comportarsi con il nostro personale ora che i nostri ristoranti sono chiusi per Coronavirus?”

Per rispondere a questa domanda abbiamo parlato con Tina, ristoratrice e cliente Upsell che ha un ristorante in Puglia. Ecco cosa ci ha risposto:

“Innanzitutto, dal punto di vista burocratico, attendiamo notizie dettagliate per quanto concerne le norme attuative del Decreto per ferie e cassa integrazione. Questa comunicazione sarà importante per loro [i dipendenti ndr.]

Non vi nascondo che all’inizio è stato difficile trovare le parole per restare in contatto, sentivo e sento una grande responsabilità nei loro confronti.

Fortunatamente stiamo tutti bene ma, nei primi giorni di chiusura, non sapevo se impostare una conversazione più amichevole o se continuare a parlare di lavoro sul nostro gruppo Whatsapp.

Col passare dei giorni abbiamo organizzato meglio il lavoro con delle videochiamate settimanali:

Ci stiamo confrontando molto sul nuovo menù da proporre alla riapertura e sugli allestimenti interni ed esterni della struttura durante la prossima stagione.

Parallelamente abbiamo strutturato con i consulenti di MARKETING un piano per restare in contatto con i clienti sia su Facebook che tramite broadcast Whatsapp.

Abbiamo selezionato dei piatti dei quali sveliamo le ricette in modo tattico, abbiamo redatto dei testi scritti in copy strategico che inviamo periodicamente via whatsapp.

Pensavamo di essere invasivi ma impostandolo con le giuste parole, il giusto tono e la giusta narrazione abbiamo ottenuto un sacco di risposte dei clienti che ci hanno dato molta forza.

E’ un momento molto difficile per tutti ma dobbiamo avere la forza di continuare; questa pausa serva da slancio per la ripartenza. Gestire il personale tutto in questa situazione è difficile, inutile negarlo, ma noi ristoratori non dobbiamo mai perdere il timone della nostra barca.

Se molliamo noi, va tutto a rotoli. Quando i nostri dipendenti vacillano tocca a noi restare in contatto con loro e spronarli a costruire, anche se non ne hanno voglia.”

—-

Per maggiori info Contattaci qui ?

https://marketingristoranti.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *